Programmazione regionale: fissati tempi, criteri e metodi

Clicca qui per ritornare all'Home Page

dl sito: Tuttosanità News

Fissati dalla Giunta Regionale criteri, procedimenti e tempi in relazione al piano di riordino della  rete ospedaliera pugliese in stretta correlazione con l'attuazione dei  LEA, del PSR e dei protocolli d'intesa Regione-Università.

In particolare l'esecutivo ha stabilito che,  per quel che riguarda questi ultimi, i relativi lavori debbano terminare entro il prossimo aprile. Il riordino ospedaliero dovrà tenere conto dei dati 2001 trasmessi dalla Aziende sanitarie. Nel frattempo l'Assessorato regionale alla Sanità e l'ARES dovranno "procedere a quanto contestualmente necessario" per l'adeguamento delle rete distrettuale ai criteri contenuti nel PSR, tenendo conto dei LEA e degli obiettivi di equilibrio economico previsti dalla L. n. 405/01 ("tagliaspesa") oltre che dalla programmazione regionale; alla regolamentazione delle attività delle residenze sanitarie per anziani; all'avvio del 118 in modo che "all'atto dell'approvazione del riordino delle rete ospedaliera, le relative procedure si trovino già  in fase di definizione che permetta la pronta cantierabilità degli interventi programmati"; all'integrazione, infime, dello stesso riordino della  rete con il fabbisogno di posti di dialisi e con la definizione della loro distribuzione sul territorio". (12 marzo 2002

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08