Medici formati dalle aziende farmaceutiche: la rivolta !

Clicca qui per ritornare all'Home Page

Leggi l'articolo completo (pdf)

Corriere del Mezzogiorno del 26.5.2002

BARI — Rivolta dei me- dici di famiglia, dell’università, delle società scientifiche.   È   un   coro   di   no   al preaccordo tra l’Ares e le
case farmaceutiche per l’or
ganizzazione  della  formazione permanente dei medici. Filippo Anelli, che rappresenta 

2000 medici di base, annuncia: «Se pensano di andare avanti da soli noi non ci stiamo». Il prorettore, Franco 

Dammacco  afferma: "non siamo stati informati"  È singolare   che   si   proceda   senza coinvolgere  l’università,
che peraltro, di aggiornamento già si occupa perché
fa parte del suo mestiere.
Noi   continueremo   per   la
nostra strada». E Gaetano D’Ambrosio, leader regionale   della   Simg,   società scientifica:

 «Le regole le faccia l’Ares, l’Ordine dei medici controlli che vengano rispettate, ma poi la partita tocca ai medici giocarla. I
ruoli non vanno confusi. Le
case farmaceutiche facciano da sponsor, come avviene nelle realtà più nobili».
 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08