Applicazione Day hospital negli ospedali pugliesi: circolare regionale

Clicca qui per ritornare all'Home Page

da Tuttosanità News

 

Il punto della situazione per quel che riguarda l’applicazione dell’istituto del Day hospital negli ospedali pugliesi è stato fatto in una circolare  dell’Assessore regionale alla Sanità, dr. Salvatore Mazzaracchio, indirizzata alle  Aziende sanitarie. 

In particolare viene specificato che le prestazioni in questione  vanno erogate nel rispetto dei protocolli fissati dalla deliberazione approvata dalla Giunta Regionale il 27 dicembre scorso (n. 2104), sulla base delle indicazioni fissate da un’apposita Commissione tecnico-scientifica investita della verifica dell’appropriatezza degli stessi day hospital. In particolare le patologie autorizzate sono le seguenti: diabete mellito, ipertensione, endoscopia  digestiva, oncoematologia, chemioterapia in oncologia. 

A queste si aggiungono altre otto precedentemente autorizzate dal Governo regionale, nell’ambito del Documento di programmazione economica funzionale per il 2002 (del. n. 1392 del 5 ottobre scorso): aids; microcitemia; terapie con farmaci ad elevato costo, di uso esclusivo  ospedaliero da effettuarsi sotto controllo medico prolungato (oltre 4 ore); oncologia (stadiazione, chemioterapia,. radioterapia, etc); litotrissie; DRG chirurgico, purchè ad accesso unico; disintossicazione da alcool e farmaci; pre – post trapianto.  

Seguiranno altri protocolli diagnostico-terapeutici  relativi ad altre patologie, non appena gli stessi saranno definiti dalla Commissione tecnico-scientifica. 

“Voglio ricordare – ha detto l’Assessore Mazzaracchio – che l’attuale rivisitazione dei DH  sta avendo luogo in applicazione di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 28/2000, che prevede l’erogazione di questa tipologia di prestazioni nel rispetto di protocolli preventivamente autorizzati dalla Regione. E’ stato verificato in precedenza, infatti, un uso distorto, in alcuni casi, di questo istituto con conseguente aggravio della spesa sanitaria”. (22 gennaio 2002)

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08