Accordo tra Governo e Regioni in materia di sanità.

La validità dell’intesa è subordinata alla definizione dei Livelli Essenziali di assistenza che dovranno essere adottati entro il 30 novembre 2001.

La Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano ha raggiunto un accordo per la regolazione dei rapporti tra Governo Regioni e Province autonome in materia di sanità. L’accordo, realizzato con il contributo determinante di tutti, rappresenta un significativo passo avanti in direzione di una riforma strutturale del Patto di stabilità interno nel rispetto delle regole europee, dei principi di equità di trattamento e della responsabilizzazione di tutti i soggetti. La conflittualità si attenuerà e la qualità dei servizi per i cittadini sarà migliore.
L’intesa chiude definitivamente qualsiasi controversia relativa al patto del 3 agosto 2000 circa le responsabilità relative del Governo e delle Regioni sulla congruità delle risorse finanziarie statali per l’anno 2001. Essa inoltre disegna un quadro di evoluzione delle risorse destinate alla sanità nel rispetto dei vincoli derivanti dalla finanza pubblica e dagli impegni europei. La validità dell’intesa è subordinata alla definizione dei Livelli Essenziali di assistenza che dovranno essere adottati entro il 30 novembre 2001.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri ringrazia per il loro contributo le Regioni, il Ministero dell’Economia e quello della Sanità.

 

Home

Fimmg Bari: Sezione Telematica e Comunicazione: messo in rete il 25/02/08